ll comune di Pollica in collaborazione con Salerno letteratura, ospiterà gli Stati generali della Letteratura del Sud, prima edizione di una grande manifestazione culturale. L’evento si svolgerà presso il castello dei principi Capano di Pollica e Piazza Vittorio Emanuela ad Acciaroli, dal 30 settembre al 2 ottobre. Saranno tre giorni ricchi di dibattiti, incontri e spettacoli, che vedranno tanti autori meridionali confrontarsi e dialogare del loro rapporto con i loro luoghi di origine.

Numerosi sono gli scrittori che parteciperanno all’evento, tra cui: Simonetta Agnello Hornby, Nicola Lagioia, Getano Cappeli, Walter Pedullà, Carmine Abate, Franco Arminio, Tony Laudadio e molti altri. Il filo conduttore, su cui si dipaneranno gli incontri, i dibattiti e le discussioni sarà quello della Continuità/Rottura perchè: “Il Sud è la maggiore risorsa inespressa del Paese. Sa ancora esibire una personalità ricca e antica, altrove perduta; ma la sua stratificata identità è anche segno di un’arretratezza che gli impedisce di giocare a pieno titolo la partita della modernità. L’urgenza di una rottura è evidente quanto la necessità di valorizzare una intelligente continuità”. Già dalla sua prima edizione dunque, gli Stati generali della Letteratura del Sud, si prefigura come un grande evento culturale, destinato ad avere un grande successo.

stati_generali_programma